Il Comune>Scuola

Autorizzazione al funzionamento Servizi Educativi 0>3 anni - Gestione privata

Autorizzazione al funzionamento Servizi Educativi 0/3 anni gestiti da privati

 

 

 

 

 

SCHEDA INFORMATIVA

 

 

 

 

 

 

 

Descrizione procedimento

L'autorizzazione al funzionamento è la procedura che autorizza il gestore privato ad erogare servizi educativi per bambini da 0 a 3 anni. Nell'attuale organizzazione l'autorizzazione è rilasciata dal Comune sede del servizio previa espressione del parere da parte del competente organismo tecnico sovracomunale, prima dell'inizio delle attività.

 

 

Modalità di richiesta

La domanda deve essere inoltrata al Servizio Scuola del Comune dal gestore o dal legale rappresentante del servizio educativo, indicando i dati ed allegando la documentazione prevista dalla normativa di riferimento (Deliberazione dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna n. 85/2012, Allegato B, art. 2).

 

 

Modalità di erogazione

L'autorizzazione al funzionamento viene rilasciata dal Comune ai servizi che soddisfano pienamente i requisiti indicati dalla normativa regionale vigente; ha validità sette anni, fatto salvo il mantenimento di tali requisiti.

 

 

Tempi di risposta

Subordinati alla necessaria istruttoria ed al rilascio dei pareri previsti da parte degli organismi competenti. Il procedimento deve concludersi entro 90 giorni dalla presentazione della domanda, fatte salve eventuali interruzioni dei termini per richieste di chiarimenti/integrazione di documentazione ai richiedenti. Può essere rinnovata previa richiesta del gestore inoltrata almeno 90 gg prima della scadenza, accompagnata da idonea dichiarazione sostitutiva comprovante la permanenza dei requisiti richiesti dalla normativa vigente.

 

 

Scadenza

Prima dell'attivazione del servizio.

 

 

Requisiti richiesti

Essere un soggetto privato che intende aprire un servizio educativo sul territorio comunale possedendo i requisiti strutturali e organizzativi previsti dalla normativa regionale vigente.

 

 

Documentazione da presentare

 Domanda di autorizzazione al funzionamento e documenti previsti dalla Direttiva regionale sui requisiti strutturali ed organizzativi dei servizi per la prima infanzia (Deliberazione Assemblea Legislativa Regione Emilia-Romagna n. 85 del 25/07/2012). Documento d'identità

 

 

Contribuzione a carico del cittadino

Nessuno

 

 

 

 

 

 

Normativa di riferimento dell’ambito distrettuale

Disciplina per il rilascio dell'autorizzazione al funzionamento e per l'attività di vigilanza e controllo in materia di servizi per la prima infanzia gestiti da soggetti privati, approvata con Deliberazione G.C. del Comune di Pavullo nel Frignano n. 94 del  18/11/2014.

 

 

 

 

 

 

Normativa di riferimento generale

L.R. n. 1/2000 e ss. mm.ed ii.; Direttiva applicativa in materia di requisiti strutturali ed organizzativi dei servizi educativi per la prima infanzia, approvata con deliberazione dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna n. 85/2012.

 

 

 

   

 

 

 

 

 

 DOVE RIVOLGERSI

 

Sede

Sede Comunale – paino terra

 

Ufficio

Servizio Scuola

 

Indirizzo

Piazza T.Tasso n. 7 – Serramazzoni

 

Orari

lunedì - mercoledì - sabato dalle ore 8.30 alle ore 13.00;

giovedì anche dalle 15.00 alle 17.30

 

Telefono

0536 – 952199 int. 1 124

 

Fax

0536- 954665

 

Email

servizi.sociali2@comune.serramazzoni.mo.it

 

 RESPONSABILI

 

Servizio

Servizio Scuola

 

Referenti

Responsabile del servizio: Carla Baranzoni

Coordinatore pedagogico: Dott.ssa Anna Pelloni

 

 

 

 

Responsabile in caso di inerzia della struttura

Segretario comunale Giovanelli dr. Giampaolo Il potere sostitutivo in caso d'inerzia è esercitato a norma di statuto dal Segretario Generale mediante istanza scritta circostanziata, completa delle indicazioni utili ad individuare il procedimento per il quale si chiede l'intervento sostitutivo.

 

         
Proprietà dell'articolo
creato:giovedì 11 giugno 2015
modificato:mercoledì 25 gennaio 2017