CONTRIBUTO REGIONALE PER LA FREQUENZA AI CENTRI ESTIVI – SCADENZA 31/08/2020

Anche per l’estate 2020 il Comune di Serramazzoni ha aderito al “Progetto per la conciliazione vita-lavoro” della Regione Emilia Romagna che prevede un sostegno economico alle famiglie di bambini nella fascia di età compresa tra i 3 e i 13 anni, nati dal 2007 al 2017 per la frequenza dei centri estivi attivati sul territorio.

E' possibile  presentare domanda di contributo entro e non oltre il 31 agosto 2020.

Il contributo alla singola famiglia per ogni bambino è determinato come contributo per la copertura della retta di frequenza/iscrizione al centro estivo e Il contributo massimo erogabile sarà pari a 336,00 euro.

Il contributo spettante sarà erogato ai beneficiari, successivamente alla chiusura dei Centri Estivi, a titolo di rimborso della spesa effettivamente sostenuta e a fronte della consegna della relativa documentazione da parte delle famiglie attestante la frequenza del centro estivo e il pagamento della retta (fatture, ricevute…).

All’interno dell’avviso pubblico sono individuati i soggetti gestori di centri estivi di Serramazzoni ammessi al “Progetto conciliazione vita-lavoro estate 2020”,  per i quali le famiglie potranno presentare domanda per l'assegnazione del contributo.

Il richiedente del contributo deve essere anche l'intestatario delle fatture/ricevute al fine della liquidazione del contributo: diversamente non sarà possibile procedere a erogare il rimborso.

Si precisa che le famiglie interessate devono essere in possesso di attestazione ISEE in corso di validità e quindi si consiglia di provvedere a richiederne tempestivamente il rilascio presso i soggetti autorizzati.

 

I requisiti richiesti per richiedere il contributo sono:

-          Residenza del bambino/ragazzo nel Comune di Serramazzoni;

-          Età del bambino/ragazzo compresa tra i 3 anni e i 13 anni (nati dal 2007 al 2017);

-          Famiglie in cui entrambi i genitori (o uno solo, in caso di famiglie mono genitoriali) siano occupati - lavoratori dipendenti, parasubordinati, autonomi o associati, comprese le famiglie nelle quali anche un solo genitore sia in cassa integrazione, mobilità oppure disoccupato che partecipi alle misure di politica attiva del lavoro definite dal Patto di servizio del Centro per l’Impiego di competenza;

-          Famiglie in cui un solo genitore si trovi in una delle condizioni indicate al punto precedente, qualora l’altro genitore non risulti occupato in quanto impegnato in modo continuativo in compiti di cura, valutati con riferimento alla presenza di componenti il nucleo familiare con disabilità grave o non autosufficienza, come definiti ai fini ISEE (Attenzione: il componente con disabilità deve risultare nel nucleo famigliare indicato nell'ISEE stesso);

-          Famiglie con attestazione ISEE (Indicatore Situazione Economica Equivalente) in corso di validità fino a 28.000,00 euro;

-          Iscrizione ad un centro estivo fra quelli contenuti nell'elenco degli enti gestori e/o anche a centri estivi aderenti al "Progetto per la conciliazione vita-lavoro" di un altro comune o distretto della Regione Emilia-Romagna.

L'accesso al contributo regionale è consentito anche nel caso in cui il bambino/ragazzo benefici di altri contributi erogati da enti pubblici per la frequenza a centri estivi nell'estate 2020.

Il Comune di Pavullo, quale Comune capofila del distretto, verificati i requisiti dei richiedenti, elaborerà la graduatoria distrettuale delle famiglie individuate come possibili beneficiari del contributo, fino ad esaurimento del budget distrettuale.

La graduatoria distrettuale è stilata sulla base del valore ISEE, ed è pubblicata sul sito del Comune di Pavullo e dei comuni del Distretto del Frignano aderenti al “Progetto Conciliazione Vita-Lavoro Anno 2020”.

Conformemente alle disposizioni sulla privacy vigenti, nell'elenco ammissibili al contributo, per identificare il beneficiario verrà utilizzato il numero di protocollo della domanda rilasciato da ciascun comune di residenza.

La richiesta di contribuito dovrà essere inoltrata, entro il 31 agosto 2020, all’Ufficio Scuola del Comune di Serramazzoni.

Per maggiori informazioni è possibile contattare l’Ufficio Scuola del Comune di Serramazzoni  (Tel. 0536/952199 int. 117 – email: ufficio.scuola@comune.serramazzoni.mo.it)

Proprietà dell'articolo
creato:giovedì 18 giugno 2020
modificato:giovedì 18 giugno 2020