Il Comune>Sociali

LABORATORI TRIANGOLO - AMMISSIONE

TITOLO PROCEDIMENTO

INSERIMENTO ALLA FREQUENZA DEL LABORATORIO PROTETTO EX TRIANGOLO

SCHEDA INFORMATIVA

 

Ufficio

Servizi sociali

Descrizione

Si tratta di laboratori frequentati sia da disabili sia da pazienti in carico al Centro Salute Mentale e al Servizio Dipendenze Patologiche.
All'interno dei laboratori si svolgono attività di assemblaggio e lavorazione di materiale commissionato da ditte private.
Si trova a Pavullo in Via di Vittorio n.16.

Modalità richiesta

L'ammissione ai laboratori è legata al progetto individuale predisposto dall'Assistente Sociale in collaborazione con l'Azienda U.s.L. e condiviso con l’utente o la sua famiglia.

Modalità erogazione e termine del procedimento

Gli inserimenti sono attuati sulla base della valutazione delle capacità/difficoltà/potenzialità effettuata dall'equipe composta da operatori dell'Azienda USL e Comunali.

Costi a carico del cittadino

Nessuno

Scadenze

Nessuna

Requisiti

Essere residenti nel Comune di Serramazzoni.

Documenti da presentare

La documentazione socio sanitaria verrà richiesta dall'Assistente Sociale.

Tempi di risposta

Il termine del procedimento è di 30 giorni.

Normativa comunale

Deliberazioni annuali relative alla programmazione dei servizi Socio-Sanitari Distrettuali

Normativa generale

L. 328/2000    L.104/92 L.R. 26/2001.

Note

 

DOVE RIVOLGERSI

 

Sede

 

Ufficio

Servizi Sociali

Indirizzo

Piazza T. Tasso, n. 7 Sede Municipale. Piano terra

Orari

Mercoledì e Sabato dalle 8,30 alle 12,30.

Telefono

0536 952199 int. 109

fax

0536 954665

Email

ufficio.operatorisociali@comune.serramazzoni.mo.it

RESPONSABILI

 

Servizio

Servizi Sociali

Responsabile del procedimento

Graziana Lorenzi

Tel. 0536 952199 int. 109

Email: ufficio.operatorisociali@comune.serramazzoni.mo.it

Responsabile del Servizio

 

Carla Baranzoni

Tel. 0536 952199 int. 125

Email: servizi.sociali2@comune.serramazzoni.mo.it

Responsabile in caso di inerzia della struttura

Segretario comunale Giovanelli dr. Giampaolo Il potere sostitutivo in caso d'inerzia è esercitato a norma di statuto dal Segretario Generale mediante istanza scritta circostanziata, completa delle indicazioni utili ad individuare il procedimento per il quale si chiede l'intervento sostitutivo.

Proprietà dell'articolo
creato:mercoledì 9 ottobre 2013
modificato:mercoledì 9 ottobre 2013